Houston (askanews) - La Nasa è in cerca di nuovi astronauti che viaggeranno su tutti i veicoli spaziali operativi nei prossimi anni, dalla Stazione Spaziale Internazionale, alle navette private Orion e Dragon 2 destinate ad andare anche oltre l'orbita bassa terrestre, verso asteroidi, di nuovo la Luna e, perché no, anche verso Marte.Gli aspiranti esploratori spaziali, rigorosamente cittadini americani (anche con doppia cittadinanza) possono presentare domanda compilando l'application form sul sito della Nasa entro il 17 dicembre, anniversario - tra l'altro - della nascita dell'aviazione con il primo volo a motore dei fratelli Wright. La selezione si concluderà a metà del 2017; tra gli altri requisiti: una laurea in discipline scientifiche con almeno 3 anni di esperienza professionale o mille ore di volo come comandante nel caso di piloti professionisti, civili o militari. L'esperienza di volo, tuttavia, non è un requisito fondamentale."Questi nuovi astronauti - ha spiegato l'amministratore della Nasa ed ex astronauta, Charlie Bolden - saranno d'ispirazione per la generazione di Marte a raggiungere nuovi obiettivi e ci aiuterà a realizzare il sogno di vedere la prima impronta di un uomo sul suolo marziano".Il volo umano verso Marte per ora è solo un progetto ambizioso, molte incognite restano ancora da risolvere ma lo sviluppo tecnologico potrebbe plausibilmente rendere possibile uno sbarco sul pianeta rosso tra il 2030 e il 2040.