Ginevra (TMNews) - I tre principali gas a effetto serra all'origine del riscaldamento climatico globale nel 2012 hanno superato tutti i record di concentrazione. Lo ha annunciato a Ginevra l'Organizzazione meteorologica mondiale, un'agenzia delle Nazioni Unite.Le ultime analisi mostrano che "le frazioni di anidride carbonica, di metano e di protossido d'azoto hanno raggiunto nuovi picchi nel 2012", si legge nel bollettino sui gas a effetto serra pubblicato dall'agenzia Onu a Ginevra.Tra il 1990 e il 2012 l'effetto dei gas serra che spinge il riscaldamento del clima è aumentato del 32%, spiegano gli esperti. Nel 2011 il dato era al 30%, sottolinea Michel Jarraud, segretario generale dell'Agenzia dell'Onu. Se il mondo non fermerà questo trend, alla fine del secolo la temperatura media del globo terrestre potrebbe superare di 4,6 gradi quella registrata prima della rivoluzione industriale, cominciata nel 1750. E questo avrebbe conseguenze catastrofiche.L'anidride carbonica, generata dalla combustione di materie fossili e dal disboscamento, è la principale responsabile del global warming e la sua concentrazione nell'atmosfera mostra un'accelerazione della tendenza in corso. Per di più, si tratta di un gas che rimane nell'atmosfera per centinaia se non migliaia di anni. Per questo, sottolinea l'Organizzazione meteorologica mondiale, gli aspetti del cambiamento climatico persisteranno per secoli anche se le emissioni dovessero cessare del tutto.(Immagini Afp)