Milano (TMNews) - Una ricerca del Cohen Children's medical center di New York lancia l'allarme: i bimbi 'tecnologici' mostrano ritardi nello sviluppo del linguaggio.Secondo la ricerca presentata al congresso pediatrico di Vancouver, i bambini venuti a contatto con touchscreeen e app prima degli 11 mesi non solo non hanno alcuna attitudine particolare, come invece sostengono i loro genitori. Ma anzi evidenziavano dei ritardi nello sviluppo del linguaggio. Un dato preoccupante rafforzato dalle segnalazioni delle associazioni di insegnanti del Regno Unito, secondo le quali i bimbi che alla materna sanno far scorrere uno schermo, non sanno però usare le costruzioni e hanno difficoltà nelle relazioni con i compagni e gli insegnanti.Le linee guida dell'associazione dei pediatri statunitensi consigliano di non far usare i dispositivi elettronici fino ai due anni, e poi di concederli al massimo per un'ora al giorno.