Roma, (askanews) - Usare una stanza d'albergo in una grande città, magari come Roma o Firenze, per alcune ore del giorno, magari in un hotel a 4 o 5 stelle: oggi è possibile grazie al motore di ricerca Day Break Hotels, che ovviamente è anche una app.Un servizio economico che può tornare utile a turisti di passaggio, residenti che vogliono provare gli agi degli alberghi di lusso per un giorno o a donne e uomini d'affari che hanno bisogno di un ufficio temporaneo per ricevere i clienti in città.Spiega Simon Botto, ceo e founder di Day Break Hotels, intervistato a margine di un evento alla John Cabot University a Roma: "L'idea nasce dal fatto che io ho giocato a pallanuoto per circa 15 anni. Le squadre di pallanuoto tipicamente affittano camere qualche ora prima della partita. Durante gli ultimi 7-8 anni ho fatto l'avvocato in uno studio internazionale, quindi andavo in hotel di lusso, ma siccome lavoravo tantissimo stavo pochissime ore. Da lì è nata l'idea di lanciare 'Day break hotels, che è il primo portale di prenotazione di camere e servizi alberghieri solo di giorno".Day break hotels "ha 1.400 hotel affiliati in tutta Italia": "Prendiamo le camere d'albergo vuote - ha aggiunto Botto - e le vendiamo a gente che non ha bisogno di dormire e che prenota dalle 9 di mattina alle 11 di sera, normalmente per 6-8 ore pagandole la metà del prezzo notte".