Venezia (askanews) - Tradizione e innovazione, quest'anno il Carnevale di Venezia diventa 2.0 grazie a una nuova app che permette di conoscere e seguire tutti gli eventi in città. Ma non solo, l'app consente di visualizzare un'installazione visiva e sonora in Piazza San Marco, nonché di "indossare" maschere digitali inquadrando le decine di migliaia di maschere cartacee che saranno distribuite in città. Come spiega Giovanni Franchina co-Fondatore di Bepart."L'app CdV2016 ha un'estensione di realtà aumentata che consente a tutti i fruitori del Carnevale di indossare della maschere che sono degli attivatori di realtà aumentata e di contenuti digitali. Inoltre in Piazza San Marco sono presenti delle istallazioni e scenografie che inquadrate con lo smartphone, fanno apparire dei contenuti speciali".Sono tre le tipologie di maschere distribuite nella città lagunare come racconta Roberto Campiglia partner di Silicon Make App."Il primo è una maschera sole e luna, per evidenziare l'aspetto giocoso del contrasto della Venezia di giorno e di notte, un'altra è invece è dedicata all'uomo e al senso effimero della vita ed è la maschera dedicata al medico, al dottor Peste. L'ultima è dedicata a Venezia dove si potranno vedere i tipici stili veneziani, con una musica molto coinvolgente"Indossare maschere digitali è dunque facilissimo e le creative foto realizzate possono essere condivise con gli amici.Le maschere sono distribuite a Piazzale Roma, alla stazione ferroviaria e in piazza San Marco e serviranno anche per votare i costumi più belli, nella tradizionale sfilata.