Milano, (TMNews) - Disegni, progetti, fotografie e oggetti che raccontano 150 anni di idee nate al Politecnico di Milano che hanno segnato la storia dell'innovazione italiana e non solo.La mostra "Tech Stories", fino al 10 Dicembre al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leondardo da Vinci" è uno degli eventi organizzati per celebrare l'importante anniversario dell'ateneo. Il professor Federico Bucci è uno dei curatori. "Qui ci sono reperti della storia del Politecnico e da qui abbiamo voluto partire, abbiamo voluto diffonderci nel museo con quegli oggetti che già sono esposti".Sette percorsi fra gli oggetti firmati da grandi nomi legati al Politecnico, come il premio Nobel per la Chimica Giulio Natta. E ancora sei stanze tematiche che dalla fondazione in poi mostrano i contatti con la ricerca e l'impresa, a partire da Pirelli, nata da un viaggio post laurea dell'allievo Giovanni Battista; e poi ancora il legame con Milano e il suo cuore, Piazza Duomo e le storie degli ingegneri che il meglio di sé non l'hanno dato nella tecnologia come lo scrittore Carlo Emilio Gadda. Fiorenzo Galli, direttore generale del Museo. "È sicuramente una storia d'avventura e di uomini di impresa di tecnologie nuove che hanno cambiato profondamente la società".Eppure la percezione che la conoscenza è il motore della società a volte manca proprio nelle istituzioni dove c'è spesso "una grave carenza intellettuale" dice Galli."Bisogna lavorare su quello e generare una nuova classe dirigente dotata inizialmente di una miglior presenza intellettuale e culturale che sappia interpretare una visione del futuro che sia quella di cui tutti abbiamo bisogno.