Milano (TMNews) - Se la tecnologia incontra la fiaba, il videogioco diventa d'autore. Fra ambientazioni oniriche, colori acquarello e voce narrante in rima, "Child of light" reinventa il concetto di favola e la trasforma in un'avventura fantasy pensata per i bambini ma forse capace di conquistare anche gli adulti con le sue atmosfere poetiche. Il videogioco Ubisoft, sviluppato da un team composto in gran parte da donne, è ambientato nel 1895 e racconta le avventure di Aurora, giovane ragazza che si ritrova all'improvviso in un regno fantastico dove dovrà affrontare draghi e creature magiche.L'impronta teatrale e stravagante è tutto merito della collaborazione con Cirque du Soleil Media, maestri del fantastico, mentre la colonna sonora è affidata alla cantautrice canadese Coeur de Pirate con il supporto della Bratislava Symphony Orchestra.grafiche per hitech"CHILD OF LIGHT", VIDEOGIOCO FIABESCO D'AUTORECON UBISOFT HA COLLABORATO ANCHE "CIRQUE DU SOLEIL"