Cupertino (TMNews) - Eccola la novità del momento nel mondo dell'hi-tech. Dopo un'attesa durata anni, tra indiscrezioni, anticipazioni artistiche e puntuali smentite finalmente la Apple ha svelato al mondo il suo Apple Watch: metà orologio, metà iPhone che promette di rivoluzionare il mercato degli smartphone."Sono molto eccitato - ha detto l'Ad di Apple, Tim Cook, nel corso dell'evento di presentazione a Cupertino - oggi condivido con voi un nuovo capitolo della storia di Apple, il dispositivo più personalizzalibile che abbiamo mai creato".Molto più che un semlice orologio, l'Apple watch è un'interfaccia che consente di tenersi in contatto con i propri amici in modo rapido ed efficiente, utilizzando le funzioni classiche, come le chat, i messaggi o le telefonate o quelle più nuove come l'opzione walkie-talkie. Curato anche nel design, con tre edizioni: normale, sport e gold, sarà in vendita nel 2015 a partire da un prezzo di circa 250 dollari.Sul palco del Flint Center Performing Arts, lo stesso dove 30 anni fa Steve Jobs presentò il primo computer Mac, Tim Coock ha presentato anche i nuovi melafonini: l'iPhone6 con schermo da 4,7 pollici e l'iPhone 6 plus con schermo da 5,5 pollici. Più grandi dei precedenti ma anche più leggeri e più sottili.E soprattutto molto più performanti, con una videocamerà migliorata, un chip A8 di seconda generazione a 64 bit con 2 miliardi di transistor (il doppio rispetto al 5S) e una CPU del 25% più veloce. Apple promette risultati migliori del 50% sul fronte grafico. Vendite al via dal 19 settembre i 9 Paesi, ma non in Italia.(Immagini Afp)