Roma, (askanews) - Alla fine sono arrivate le dimissioni del patron del torneo di Indian Wells, Raymond Moore, all'indomani delle sue infelici parole sulla differenza tra tennis maschile e tennis femminile, che sarebbe da considerare inferiore.Travolto dalle polemiche, Moore ha annunciato le dimissioni. Moore aveva sostenuto che il tennis femminile "tira avanti sulle spalle degli uomini" e che quindi le tenniste "dovrebbero inginocchiarsi e ringraziare Dio che Roger Federer e Rafa Nadal siano nati, perché sono loro ad aver portato avanti questo sport".Immediate le reazioni del tennis femminile. Serena Williams, numero uno al mondo, ha definito "offensive" le dichiarazioni di Moore, sostenendo che "mai nessuna donna deve inginocchiarsi davanti a un uomo".Nella querelle si era inserito anche il numero uno del tennis maschile, Nole Djokovic, che pur definendo le parole del patron del torneo "politicamente scorrette" ha detto di essere convinto che gli uomini dovrebbero essere pagati di più perché attraggono più pubblico.Sono otto i tornei in cui uomini e donne godono dello stesso montepremi. In tutti gli altri, i tennisti guadagnano di più delle tenniste.