Roma, (askanews) - Senza paura: la nazionale francese allenata da Didier Deschamps torna in campo, allo Stade de France, per la prima volta dal 13 novembre, quando fu attaccato nella serie di attentati terroristici in cui morirono 130 persone.Centotrentasette giorni dopo, martedì 29 marzo, lo stadio di Parigi riapre per l'amichevole Francia-Russia. "Nessuno potrà mai dimenticare ciò che è successo - ha detto Deschamps - ma non è con l'angoscia o la paura che dobbiamo tornare nel nostro stadio, non possiamo vivere col passato. Speriamo solo che non si ripeta".Una settimana dopo la strage di Bruxelles lo stadio francese, dove sono attese oltre 65mila persone, è superblindato."Facciamo sì che sia una bella festa - ha aggiunto il ct dei 'Blues' - è stato emotivamente forte, ma ora dobbiamo andare avanti".