Roma, (askanews) - Il presidente della Fifa "Joseph Blatter è sospettato di un pagamento sospetto di due milioni di franchi svizzeri a Michel Platini, presidente della Uefa, a spese della Fifa". E' una "bomba" quella che emerge dalla nota con cui il procuratore generale della Svizzera ha annunciato l'apertura di un procedimento penale nei confronti di Blatter, proprio a Zurigo, quartier generale dove da diciassette anni dove "King Sepp" gestisce i suoi affari.Il nuovo, drammatico sviluppo nello scandalocorruzione che ha travolto l'organismo che gestisce il calciomondiale vede in qualche modo coinvolto anche l'ex fuoriclasse francese Platini, che punta a rimpiazzare Blatter il prossimo anno, che però non è indagato. E' stato ascoltato, ha spiegato la procura, "come persona alla quale è stato chiesto di fornire chiarimenti".Il pagamento, secondo gli investigatori elvetici, sarebbe stato "probabilmente effettuato per lavori compiuti tra gennaio 1999 e giugno 2002" e "risulta fatto partire nel febbraio 2011".Dal quartier generale della Fifa e dall'ufficio del presidente gli inquirenti avrebbero portato via dei documenti.Oggetto delle indagini sarebbe il contratto televisivo svelato dalle emittenti svizzere, che mostrava che Blatter aveva accettato di vendere i diritti tv a Jack Warner, ex vice presidente della Fifa, a un prezzo inferiore al valore di mercato.