'Occorre prevenire, piuttosto che aspettare di leggere giornali'