Simpatica lettera dei brasiliani dell'Ibis rivolta al vate di Setubal.