Doha (askanews) - Pep Guardiola ha confermato l'addio al Bayern di Monaco a fine stagione, senza tuttavia svelare niente sul suo futuro da allenatore. "Mi sarebbe piaciuto restare al Barcellona per vent'anni, la mia casa, con dei grandi giocatori - ha detto - Ma sono una persona che ha bisogno di conoscere, fare cose nuove. Questa è l'unica ragione", ha spiegato l'allenatore catalano in una conferenza stampa da Doha in Qatar a proposito dell'addio al Bayern, sulla cui panchina arriverà Carlo Ancelotti."Potrei restare a lungo. E' un club perfetto. Il Bayern Monaco è il sogno di ogni allenatore. Abbiamo tutto. Rispetto reciproco coi giocatori. Ma io sono curioso - ha sottolineato Guardiola - devo scoprire me stesso. E' l'unica ragione" ha concluso.