Roma, (askanews) - Gianni Infantino è il nuovo presidente della Fifa. Il Congresso riunito a Zurigo lo ha eletto al secondo scrutinio con 115 voti sui 104 necessari. Succede a Joseph Blatter, dimissionario dopo lo scandalo corruzione che ha colpito la Fifa.Nato in Svizzera da padre originario di Reggio Calabria e madre della Val Camonica in Lombardia, Infantino ha la doppia cittadinanza, svizzera e italiana. Dopo essersi laureato in legge ed essere diventato avvocato, si è occupato di diritto sportivo. Nel 2000 inizia a lavorare per la Uefa. Considerato molto vicino a Platini, di cui ha praticamente ereditato i compiti di presidente in seguito alla sua sospensione, Infantino ha battuto lo sceicco Al Kalifa che si è fermato a 88 voti.Infantino è noto per essere il volto dei sorteggi della Champions League.