Rho, (askanews) - "Se la frase fosse stata realmente pronunciata, e quanto riportato dall'Espresso corrispondesse a verità, se fosse vero che Crocetta l'ha sentita e non ha reagito, si dovrebbe dimettere". È quanto ha affermato il capogruppo al Senato del Pd, Luigi Zanda, arrivando all'Expo di Milano per l'Assemblea del suo partito. "Quella riportata dall'Espresso è una frase molto grave, pesante, veramente al limite del disgustoso" ha aggiunto Zanda, spiegando che dopo la smentita della Procura e la riconferma dell'esistenza della registrazione da parte del settimanale "francamente devo capire come sono andate le cose".