Longarone (TMNews) - "La tragedia del Vajont oltre alle celebrazioni di questo triste anniversario ci porta a parlare di dissesto idrogeologico". Lo ha ribadito, ancora una volta, il presidente del Veneto, Luca Zaia rivolgendo il suo appello al presidente del Consiglio, Enrico Letta in visita sui luoghi della tragedia del Vajont."Il Veneto nel 2010 - ha spiegato Zaia - abbiamo presentato un piano per il dissesto idrogeologico che vale oltre 2,7 miliardi. La nostra parte l'abbiamo fatta, con 925 cantieri aperti e chiusi in 3 anni. Oggi serve un piano nazionale contro il dissesto: ricordo che il 14% della popolazione, in Veneto e in Italia, vive in zone a rischio dissesto", ha concluso.