Venezia, (askanews) - Ci sono i rifugiati e poi ci sono i migranti. Questi ultimi - secondo il presidente del Veneto, il leghista Luca Zaia - potrebbero anche prendere l'aereo, ma forse per loro è "normale imbarcarsi sul barcone dalla Libia".Intervenendo a Venezia a una conferenza stampa per sostenere il candidato sindaco di Venezia per il centrodestra, Luigi Brugnaro, Zaia ha spiegato: "I rifugiati hanno uno status che è riconosciuto a livello internazionale, gli altri sono migranti che potrebbero farsi le carte, prendersi un aereo e venire qua con l'aereo. Siccome magari non hanno i soldi o per loro è normale imbarcarsi sul barcone dalla Libia fanno questa procedura. Comunque ripeto: per me un senegalese non è uno che scappa dalla fame o dalla morte sicura".