Roma, (askanews) - Migliaia di abitazioni sommerse da una quantità di acqua "senza precedenti" nel nord dell'Inghilterra. In particolare, la città di York ha subito gravissimi danni per le piogge degli ultimi giorni: circa 4.000 residenti sono stati evacuati dall'esercito e dagli uomini del soccorso. Le acque dei fiumi Ouse e Foss hanno rotto gli argini, e i tecnici stanno lavorando per ripristinare la corrente elettrica in oltre 7.500 case nella Greater Manchester e nel Lancashire. Solo a York sono state chiuse una ventina di strade per rischio inondazione. Il premier britannico David Cameron ha promesso di inviare altri soldati per "fare tutto quanto necessario" per aiutare coloro che sono stati colpiti dalle inondazioni.