San'a, (askanews) - Lo Yemen precipita nel caos e tutte le ambasciate straniere ancora attive sono costrette alla chiusura: anche la Farnesina ha annunciato la decisione di far rientrare l'ambasciatore Galli e tutto il personale. La sede diplomatica italiana a San'a sarà temporaneamente chiusa, in attesa che la situazione permetta il ripristino delle attività delle ambasciate.I ribelli si sono impadroniti di oltre 25 veicoli dell'ambasciata americana a San'a, subito dopo la chiusura e l'evacuazione della sede diplomatica.Nella capitale dello Yemen, in mano alle milizie ribelli sciite houthi, ci sono state imponenti manifestazioni contro gli islamisti ma anche contro Stati Uniti e Gran Bretagna. Gli insorti che hanno preso il potere la settimana scorsa condividono con l'Iran i sentimenti anti-americani.