Aden (askanews) - Soffia il vento secessionista sullo Yemen dilaniato dalla guerra civile. Migliaia di persone hanno manifestato ad Aden per chiedere l'indipendenza dello Yemen del Sud, tre mesi dopo che i ribelli sciiti sono stati costretti a ritirarsi dalla regione dalle forze leali al governo, appoggiate dalle milizie locali."Oggi celebriamo la Rivoluzione del 14 ottobre e dichiariamo, noi il popolo di Taez, che la vittoria è vicina, ha detto Sadiq Ali Sarhan, responsabile del consiglio militare della Provincia di Taez, la terza città del paese. Siamo determinati a spezzare l'assedio e a liberare Taez e tutte le province dello Yemen del Sud dalla morsa delle forze ribelli e a dare vita al sogno di un nuovo Stato".I manifestanti, appartenenti per la maggior parte alle milizie irregolari, hanno dichiarato di non voler proseguire la lotta contro i ribelli nel nord del Paese, chiedendo apertamente la secessione. Lo Yemen del Sud è rimasto infatti uno Stato indipendente fino al 1990, l'anno della riunificazione. Un precedente tentativo di secessione era stato sventato quattro anni dopo dall'intervento dell'esercito.(Immagini Afp)