Riad (askanews) - In Yemen, devastato da una terribile guerra civile da nove mesi, è entrato in vigore il cessate il fuoco. Lo ha annunciato la coalizione araba sotto comando saudita, intervenuta militarmente a sostegno delle forze governative. La notizia giunge quasi in contemporanea con quella della morte di un comandante saudita e di un ufficiale degli Emirati arabi uniti, nel corso di un'operazione contro i ribelli sciiti huthi, nel corso della campagna per liberare la regione di Taez, nelle Yemen meridionale.La tregua, decretata a partire dalle 12 locali è scattata all'ora prevista, secondo quanto indicato dal portavoce della coalizione araba. Intanto, in Svizzera sono iniziati i negoziati di pace, mediati dalle Nazioni unite, per trovare una soluzione urgente al conflitto yemenita. Lo ha annunciato il portavoce dell'Onu a Ginevra, Ahmad Fawzi."Confermo che i colloqui sullo Yemen sono cominciati in Svizzera. Le consultazioni mediate dall'Onu mirano a stabilire un cessate il fuoco permanente", ha dichiarato Fawzi.(Immagini Afp)