Aden (askanews) - Almeno 22 civili sono stati uccisi e molti altri sono rimasti feriti in un bombardamento sulla località yemenita di Taez, a nord di Aden, colpita da numerosi razzi katiuscia presumibilmente sparati dalle milizie dei ribelli sciiti huthi.I razzi hanno infatti colpito il centro della città, nelle mani delle forze fedeli al presidente Abdel Rabbo Hadi Mansour ma circondata dai ribelli e dalle milizie leali dell'ex presidente Abdallah Saleh che da giorni continuano a bersagliare l'obiettivo con tiri d'artiglieria e di mortaio."I ribelli ci hanno presi di mira con dei razzi katiuscia, sottolinea un testimone. Hanno colpito diverse aeree nella Città vecchia. Tra le vittime ci sono anche donne e bambini mentre nessun miliziano lealista è stato ucciso".Le forze ribelli hanno assunto il controllo della capitale Sanaa nel settembre 2014 per poi estendere il loro controllo su altre zone del paese, appoggiate dalle unità rimaste fedeli a Saleh. Nel luglio scorso le forze governative, appoggiate da una coalizione guidata dall'Arabia saudita, hanno strappato ai ribelli cinque province nel sud dello Yemen, iniziando una campagna per riprendere anche la capitale e gli altri territori settentrionali ancora nelle mani degli huthi.Dal marzo scorso a oggi sono circa 4.500 i civili che hanno perso la vita nella guerra civile.(Immagini Afp)