Ragusa (askanews) - Non solo barconi della speranza, ma anche yacht di lusso. Ogni mezzo è valido per la traversata verso l'Italia, basta avere i soldi. La polizia di Ragusa ha arrestato tre scafisti siriani alla guida di un natante con a bordo 99 persone, compresi 23 bambini forniti di salvagente, che si è bloccato in mare per un'avaria al motore.Il vecchio yacht di lusso servia per trasportare ricchi migranti, con un "biglietto" di 8.500 euro a passeggero e la speranza di farsi passare da turisti. Gli scafisti volevano raggiungere le coste italiane senza chiedere soccorso dopo l'avaria. Avevano uno yacht in ottime condizioni e non credevano di rimanere in mezzo al mare. Un guasto al motore e tutto è cambiato. E' una delle nuove tecniche dei trafficanti scoperta dalla polizia che ha fermato i tre scafisti. Soccorsi da un mercantile, i migranti sono sbarcati a Pozzallo.