New York, (TMNews) - Il soldato americano Bradley Manning è stato condannato dal tribunale militare di Fort Mead a 35 anni anni di carcere. Il 25enne è accusato di avere passato al fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, 700.000 documenti segreti sulle operazioni militari americane in Iraq e Afghanistan.Oltre ai 35 anni di reclusione Manning sarà congedato con disonore e perderà la paga e la diaria da soldato. Due settimane fa il 25enne era stato dichiarato non colpevole dell'accusa di "aiuto al nemico", per la quale rischiava l'ergastolo. Manning è detenuto nelle carceri militari dal maggio 2010. Amnesty International e il Bradley Manning Support Network hanno presentato una petizione online per chiedere la grazia al presidente americano.(IMMAGINI AFP)