Roma, (TMNews) - La commissione Giustizia ha approvato il testo che riformula il delitto di voto di scambio tra politica e mafia, non solo se vi è erogazione di denaro ma anche in caso di trasferimento di qualunque altra utilità, per rinforzare il sistema anticorruzione. Il parere di Pino Pisicchio, presidente del gruppo Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico.