Parigi (askanews) - Il celebre vignettista francese Luz ha annunciato che lascerà la direzione di Charlie Hebdo nel prossimo mese di settembre. La decisione arriva qualche settimana dopo l'annuncio che non avrebbe più disegnato caricature di Maometto sul settimanale satirico oggetto di un attacco terroristico che ha fatto 12 vittime. "E' una scelta molto personale", ha spiegato Luz. "E' difficile per me lavorare sull'attualità. Vivo notti insonni in cui evoco quei morti nel massacro del 7 gennaio"."Tra pochi mesi non sarò più Charlie Hebdo, ma sarò sempre Charlie", ha insistito Luz, evocando lo slogan adottato in tutto il mondo dopo l'attentato in segno di solidarietà al settimanale.Il vignettista ha assicurato che la sua decisione non ha nulla a che vedere con le divisioni interne a Charlie Hebdo. Da aprile, 15 dipendenti sui circa 20 del settimanale hanno chiesto una nuova governance e lo status di "dipendenti azionisti alla pari". Charlie Hebdo è controllato al 40% dai genitori dell'ex direttore ucciso nell'attacco del 7 gennaio, Charb, al 40% dal disegnatore Riss e al 20% dal direttore generale Portheault.(immaginiAfp)