Roma, (askanews) - Salvati, in Vietnam, sette orsi asiatici che erano stati sfruttati e maltrattati per il commercio illegale di bile. Gli orsi sono stati estratti da una fattoria grazie a una organizzazione a tutela degli animali, la Animals Asia. Secondo la Ong animalista erano in cattive condizioni di salute, confinati all'interno di gabbie piccolissime e con gli arti mutilati.I sette orsi sono stati ora trasferiti in un centro di recupero vicino Hanoi. "Bisogna porre fine al commercio di bile", ha ammonito Tuan Bendixsen, direttore dell'organizzazione.In Vietnam la caccia e il traffico di orsi sono proibiti, mentre possono essere utilizzati come animali da compagnia. Tuttavia, numerose aziende agricole producono illegalmente la loro bile, utilizzata per la realizzazione di prodotti di medicina tradizionale la cui richiesta nel paese ex-comunista è elevatissima.Intanto si intensificano le azioni per porre fine al traffico illecito di bile di orsi. Negli ultimi anni centinaia di orsi sono morti a causa di maltrattamenti. Vengono dapprima drogati e rinchiusi in gabbie strette; successivamente viene loro perforato l'addome e, attraverso un catetere, gli viene estratta la bile.Immagini: Afp