Milano (askanews) - Per la prima volta in oltre 10 anni si potrà scegliere anche una donna soldato come protagonista dei combattimenti di "Call of Duty: Black Ops 3", ultimo capitolo della celebre saga di videogame di Activision. Segno di un cambiamento, seppur lentissimo, che tiene conto anche del sempre maggior numero di donne appassionate di videogame.L'ultimo capitolo di Call of Duty guarda dritto al futuro anche nell'ambientazione: il giocatore si ritrova catapultato nel 2065 in un mondo in cui la guerra via terra è diventata la regola, visti i sistemi anti aerei sempre più sofisticati e la scarsità di risorse disponibili a causa del riscaldamento globale. I soldati hanno capacità amplificate grazie ai progressi tecnologici. Oltre al multiplayer, torna anche la modalità zombie, che permette al giocatore di vedersela con un'invasione di morti viventi.