Pretoria (TMNews) - Sta suscitando grandi polemiche questo video inedito in cui l'ex campione paralimpico Oscar Pistorius ha fornito la sua ricostruzione degli eventi che hanno portato all'assassinio della fidanzata Reeva Stenkamp, la notte di S. Valentino del 2013. Il video realizzato da un'agenzia specializzata è stato trasmesso dall'emittente televisiva australiana Channel 7 che, però, secondo la famiglia di Pistorius lo ha acquisito illegalmente.Il video è diviso in tre parti in cui l'atleta, senza le protesi indietreggia con la pistola in pugno mostrandosi spaventato, poi indossa le protesi e infine scende le scale portando in braccio Reeva (interpretata nella ricostruzione dalla sorella di Oscar).L'emittente ha fatto sapere che il filmato è stato girato in casa dello zio di Pistorius da un investigatore privato, lo statunitense Scott Roder ma non ha spiegato lo scopo di questa ricostruzione, visto che non è mai stata mostrata durante il processo.La famiglia di Pistorus ha minacciato azioni legali contro Channel 7.Secondo alcuni esperti dopo questo video Pistorius potrebbe persino chiedere un nuovo processo. Lui intanto, continua a proclamarsi innocente e a sostenere di aver ucciso Reeva per errore pensando che fosse un ladro, mentre l'accusa parla di omicidio volontario, dopo una violenta lite tra i due fidanzati.