Roma, (askanews) - Il ministro degli Affari economici e dell'energia tedesco e vice cancelliere Sigmar Gabriel ha incontrato a Teheran il presidente Hassan Rohani, per riaprire le relazioni commerciali fra i due paesi dopo l'accordo sul nucleare. Ufficialmente, Berlino pone come condizione preliminare per le buone relazioni tra Iran e Germania la sicurezza di Israele. Condizione immediatamente rigettata da Teheran.Gabriel è il più alto responsabile europeo a recarsi a Teheran dopo la conclusione dello storico accordo sul nucleare del 14 luglio."Dovete comprendere che per noi tedeschi la sicurezza di Israele è di grande importanza - ha detto il vice-cancelliere - capisco che il dibattito sia difficile e in Germania crediamo anche che i palestinesi abbiano il diritto di avere un loro proprio Stato".Il portavoce della diplomazia iraniana, Marzieh Afkham, ha ribadito le posizioni divergenti tra i due Paesi sulla questione israeliana. "Abbiamo una posizione totalmente differente con la Germania e lo abbiamo ripetuto numerose volte nel corso degli ultimi 35 anni".Immagini: Afp