Roma, (askanews) - Un viaggio nello spazio, tra stelle e pianeti. E' la nuova "Astro-tac" dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù: un macchinario per la diagnosi "senza dolore" e per trasportare i piccoli pazienti in procinto di sottoporsi all'esame diagnostico nel mondo della fantasia e dell'immaginazione.Il nuovo macchinario è stato acquistato con i proventi della campagna "Ospedale senza dolore" sostenuta da numerosi donatori. L'Astro-Tac è un macchinario diagnostico di ultima generazione che consente, grazie alla velocità di acquisizione dati, di ridurre il ricorso all'anestesia negli esami pediatrici, limitando le sensazioni di pericolo, inquietudine, paura e dolore.Il macchinario è ospitato nella sede di Palidoro del Bambino Gesù. Il viaggio 'fantastico' tra gli astri e le costellazioni comincia già dalla sala d'attesa per arrivare alla sala TAC, decorata come l'interno di una navicella spaziale per far sentire il bambino un vero e proprio astronauta.