Bruxelles è disposta a concedere più tempo per la presentazione del prossimo Documento di economia e finanza, rispetto alla data del 10 aprile fissata dalle attuali norme, in considerazione della complessa situazione politica che si è determinata dopo l'esito del voto del 4 marzo