Tokyo (askanews) - Nel Giappone già alle prese con problemi di invecchiamento della popolazione e un tasso di natalità sempre più basso, sta emergendo un nuovo fenomeno: un numero sempre maggiore di uomini fra i 30 e i 40 anni è ancora vergine.Già nel 2010 un'indagine aveva svelato che un trentenne single su quattro in Giappone non aveva mai avuto rapporti sessuali, una percentuale in aumento del 3% rispetto a 20 anni prima.E il trend continua a crescere. Per alcuni le ragioni vanno cercate nei forti cambiamenti avvenuti all'interno della società giapponese negli ultimi decenni, con la scomparsa dell'antica tradizione dei matrimoni combinati, la sempre maggior indipendenza delle donne e la stagnazione economica che ha aumentato lo stress per la carriera in una società già fortemente competitiva. "Secondo me conta molto il fattore economico - dice Yoko Itamoto, consulente matrimoniale - nel corso degli ultimi due decenni la situazione per gli uomini giapponesi è diventata molto dura e competitiva".E nonostante l'abbondanza di immagini sessuali in Giappone, dai manga in poi, stanno nascendo alcune associazioni che aiutano gli uomini ad avere un primo approccio soft con l'altro sesso, anche organizzando corsi di disegno di nudo per aiutarli a conoscere il corpo femminile attraverso l'arte.