Caracas, (TMNews) - In Venezuela cresce la protesta contro il governo di Nicolas Maduro. Per la seconda volta in una settimana, gli oppositori del presidente venezuelano sono scesi in piazza a Caracas per protestare contro la crisi economica e le intimidazioni subite da gruppi armati non identificati. Per le strade in realtà hanno manifestato anche i sostenitori di Maduro, il presidente che ha ereditato il posto di Chavez.Da circa una quindicina di giorni si susseguono in Venezuela i cortei di protesta degli studenti contro il carovita e contro l'insicurezza. Quasi quotidianamente ormai ci sono manifestazioni, definite ogni volta dei tentativi di colpo di Stato da parte di Caracas, che accusa gli Stati Uniti di fomentare la rivolta.Negli scontri tra manifestanti sono morte almeno nove persone e circa 140 sono rimaste ferite. Un centinaio sono state arrestate.(immagini AFP)