Venezia (askanews) - Alla Mostra del Cinema di Venezia torna per il quinto anno consecutivo il Green Drop Award, il premio di Green Cross Italia, dedicato ai film in concorso attenti ai valori dell'ecologia e dello sviluppo sostenibile. Al vincitore andrà il trofeo Green Drop, una goccia in vetro soffiato realizzata dal maestro vetraio Simone Cenedese di Murano, al cui interno viene conservato un campione di terra che ogni anno proviene da Paesi diversi. Quest'anno arriva da Assisi, la terra di San Francesco, primo difensore della natura. Elio Pacilio direttore di Green Cross Italia.

"Assisi - ha spiegato - ha la vocazione della ricostruzione, del ricongiungimento, della ricomposizione della frattura fra uomo e natura; per questo motivo dopo 5 anni dalla nascita del Green drop siamo voluti tornare su queste terre per raccogliere il messaggio e rilanciarlo: i temi della sostenibilità, della pace fra i popoli e del dialogo".

A consegnare la terra di Assisi nelle mani di Elio Pacilio e Marco Gisotti, direttore Green Drop Award è stato Padre Enzo Fortunato, Direttore Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi.

"A chi verrà consegnata, questa terra - ha detto - non è tanto un premio ma rappresenta una grande responsabilità: sensibilizzare e testimoniare la difesa dell'ambiente".

In cambio, alla Basilica è stato donato il compost certificato dal Consorzio italiano compostatori (Cic), per sottolineare come la difesa della "Casa comune" passi anche attraverso le buone pratiche legate all'economia circolare che si traducono nella salvaguardia di una risorsa fondamentale per la vita: il suolo.