Venezia(askanews) - La musica e il ballo e atmosfere da sogno. La Mostra del Cinema di Venezia apre il sipario con "La La Land", il musical di Damien Chazelle con Ryan Gosling ed Emma Stone, che cantano e ballano per tutto il film.

Scandito dalla splendida colonna sonora di Justin Hurwitz, "La La Land" racconta le aspirazioni di due giovani. Gosling è un pianista jazz che sogna di aprire un locale e Stone un'attrice in erba alle prese con le prime audizioni.

La cornice, ma in qualche modo anche una terza protagonista, è Los Angeles. "La mia idea - ha raccontato Chazelle, vincitore di tre Oscar con Whiplash - era di raccontare la città attraverso i cliches: il traffico, le feste improbabili, la cultura delle celebrità, la superficialità. Ma partendo da questo costruire una storia d'amore profonda, scoprire la bellezza sotto la superficie. E' una città molto poetica e costruita per persone che hanno sogni irrealistici".

Quando si parla di Los Angeles, spesso si pensa al cinismo che ruota attorno alla "macchina dei sogni": "Questo film non è per niente cinico - ha sottolineato Emma Stone - parla di sogno, speranza, di lavoro duro per realizzare qualcosa", ha spiegato Emma Stone, che ha confessato di aver realizzato il suo sogno con questo film. Prima di Hollywood, aveva esordito a otto anni nei musical sui palchi dell'Arizona. In "La La Land" Stone ritrova Gosling sul set per la terza volta. "Sapevo che sapeva ballare e cantare, ma abbiamo dovuto un po' prendere le misure tra noi. Quando impari a ballare con qualcuno sai tutto di lui. Bene, posso dirvi che certamente è bravissimo a condurre".

"La La Land" sarà nei cinema italiani a gennaio del 2017