Roma (TMNews) - Sel chiede che il governo interrompa"l'ostruzionismo" sulle riforme e avverte che se arriveranno segnali ci sarà spazio per ridurre il numero degli emendamenti.Lo ha detto Nichi Vendola, alla Camera, dopo un incontro con Giorgio Napolitano."Abbiamo ascoltato l'appello di Napolitano - ha detto il leader di Sel - e abbiamo chiesto immediatamente di incontrarlo per rappresentare le ragioni di chi si ribella all'ostruzionismo del governo". Vendola ha aggiunto: "Se apprezzassimo un cambio di atteggiamento da parte del governo, che fuoriesca dallo stile dell'ostruzionismo governativo, allora noi ovviamente ne trarremmo le conseguenze: non siamo innamorati dell'ostruzionismo, non siamo sulle barricate per estetica dell'opposizione. Vogliamo far valere le nostre ragioni, ci interessa discutere nel merito. Se ci fosse questa buona volontà da parte del ministro Boschi, credo che ne trarrebbe vantaggio l'Italia". Due, in particolare, i temi sui quali Sel chiede segnali: il numero di firme per il referendum e per le leggi di iniziativa popolare.