Roma, (askanews) - Nichi Vendola ha risposto alla lettera-appello dei sindaci di Milano, Cagliari e Genova, Giuliano Pisapia, Massimo Zedda, Marco Doria, sulla necessità di una alleanza Sel-Pd alle prossime elezioni comunali. "Le sinistre che fanno politiche di destra - ha detto il leader di Sinistra ecologia libertà - spianano la strada al populismo reazionario. Non si batte Salvini e Grillo invocando il voto utile e l'union sacrée. Si batte Salvini e Grillo facendo politiche per i pensionati, per i disoccupati, per i precari, per le giovani generazioni, per il diritto allo studio. Questo è il punto"."Noi - ha proseguito Vendola - discuteremo con i nostri sindaci. Io penso che Giuliano Pisapia, che è diventato sindaco rompendo un certo centrosinistra del potere e diventando il centrosinistra della speranza, oggi è un attore importante, anche a Milano, soprattutto a Milano. E direi che se a Milano nelle primarie dovesse configurarsi una contesa fra il rappresentante di Renzi, cioè il rappresentante del partito della nazione, e il rappresentante di una possibile continuità con il laboratorio di Pisapia, beh, la partita potrebbe diventare interessante, a condizione che Giuliano Pisapia non faccia l'arbitro, scenda in campo come abbiamo fatto noi con lui".