Roma, (askanews) - Secondo il leader di Sinistra ecologia e libertà Nichi Vendola "i grandi sconfitti di questo referendum greco sono il Partito popolare europeo e le forze conservatrici che hanno in Angela Merkel la propria leader e le forze della sinistra moderata che si riconoscono nel Partito socialista europeo, sono i due partiti che hanno costruito e blindato le politiche di austerità: loro escono sconfitti ma il rischio è che l'insostenibilità di questa Europa faccia letteralmente saltare il vecchio continente"."Il messaggio del popolo greco - ha aggiunto - è un messaggio europeista ma l'Europa non può essere questo incredibile calvario, la lesione dei diritti umani, la miseria e la povertà di massa. L'Europa deve essere un'altra cosa, ci sono le condizioni per cambiare musica in Europa. Tocca all'Italia, secondo le sue migliori tradizioni, ahimè dimenticate da Matteo Renzi, svolgere un ruolo da protagonista affinché l'Europa cambi strada".