Genova (askanews) - "Non ho alcuna preoccupazione circa l'eventuale intenzione, che se esiste è diabolica, di dare l'idea di una divisione, di una distanza del Papa rispetto al resto della Chiesa, ai suoi collaboratori e ai corpi episcopali: il Papa non è assolutamente solo, è circondato e sostenuto cordialmente, affettuosamente e lealmente da tutti i vescovi. Per questo non ho nessuna preoccupazione circa questa immagine di divisione che si vuole accreditare presso l'opinione pubblica per creare ulteriore disorientamento". Lo detto il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, parlando degli ultimi sviluppi dello scandalo Vatileaks a margine di un convegno all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova"Certamente -ha sottolineato Bagnasco- c'è una grande amarezza per il dolore che sicuramente ha recato e reca al Santo Padre e per il cattivo esempio, lo scandalo, posto che tutto quanto sia vero, documentato e documentabile. Certamente però -ha aggiunto- crea confusione e disorientamento nel popolo di Dio. E questo -ha concluso il presidente della Cei- è motivo di dolore e amarezza che sicuramente è nel cuore del Santo Padre e di tutti noi pastori".