Roma, (askanews) - La Santa Sede afferma, come ha fatto varie volte Papa Francesco, la legittimità di fermare il giusto aggressore. Poi sulle modalità è la comunità internazionale che deve trovarsi d'accordo e trovare anche le forme per farlo". Lo ha detto il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin, a margine di un convegno organizzato a Roma dall'Opera Romana Pellegrinaggi."Bisogna ci sia un sussulto della comunità internazionale -ha aggiunto Parolin - per trovare modalità per combattere queste tragedie dell'umanità. E poi la strada più lunga, ma quella che alla fine si rivela la più vincente, la strada del dialogo e anche di fare riferimento alle varie religioni perchè possano aiutare e collaborare in questa lotta"."Dopo quello che è successo a Parigi, penso non ci sia nessuno che possa sentirsi completamente tranquillo, nemmeno il Vaticano. Ma credo che sia importante non cedere alla paura, come sta dimostrando anche la Francia", ha concluso il segretario di Stato vaticano.