Napoli, (TMNews) - Diciannove dissuasori in granito divelti, nove panchine sradicate, buche aperte a causa del basolato rimosso, fioriere trasformate in contenitori per rifiuti. Via Chiaia era una delle vie dello shopping elegante a Napoli e ora sembra invece una strada dell'estrema periferia. Eppure il totale restyling dell arteria che collega piazza Trieste e Trento a piazzetta Santa Caterina era costato circa un milione di euro all Amministrazione solo pochi anni fa come spiega Nino De Nicola rappresentante dei commercianti di via Chiaia."C'è un degrado totale, un abbandono completo che fa di questa zona che era una delle più importanti della città, una zona in cui fa quasi paura passeggiare. Sta diventando un suk senza controllo sulle bancarelle che sono arrivate fino a qui".Il colpo di grazia alla strada lo hanno dato i negozi che stanno chiudendo, uno dietro l altro, a causa della crisi e del caro affitti e poi nonostante il divieto di transito la notte auto e furgoni frecciano in via Chiaia. La mancaza di rispetto e vandali sempre in azione sfregiano ancora una volta il cuore di Napoli.