Mosca, (askanews) - Parata del patriottismo putiniano su una Piazza Rossa, inondata dal sole. Le celebrazioni per il 70esimo anniversario della Vittoria sulla Germania Nazista offrono una cornice grandiosa, imperiale, una vera dimostrazione di forza.A fare gli onori di casa Vladimir Putin, ha anche tenuto un minuto di silenzio in memoria dei 27 milioni di vittime sovietiche.Siamo grati Gran Bretagna, Francia e Stati uniti per il loro contributo alla vittoria contro la Germania - l'Urss ha dovuto subire il colpo più duro dall'attacco tedesco nella Seconda guerra mondiale, da quella "forza oscura" nazista che è stata sconfitta. Il contributo di Mosca e del popolo russo non può essere dimenticato perché "abbiamo liberato dal nazismo i popoli europei" ha detto Vladimir Putin, dal palco. +In tribuna i big partner della Russia: in particolare l'Oriente in pompa magna, a partire dal leader cinese Xi Jinping, mancano invece i leader europei, che hanno preferito partecipare alla commemorazione in maniera più discreta. Non si tratta di un vero boicottaggio totale dell'Ovest, perchè ma un segnale chiaro a Mosca, soprattutto dopo l'annessione della penisola di Crimea, avvenuta all'inizio della crisi ucraina a marzo 2014.