Washington (askanews) - L'aveva promesso e l'ha mantenuto. Tredici anni, 10 mesi e 27 giorni, Samuel Sevian è il più giovane Gran Maestro degli scacchi nella storia degli Stati Uniti, battendo di oltre un anno il precedente record. Una performance eccezionale stabilita lo scorso fine settimana a Saint-Louis, nel Missouri.Samuel, riferisce il sito della Federazione americana degli scacchi, ha vinto il torneo sbaragliando gli avversari in quattro partite. Ha raggiunto i 2.500 punti della classifica internazionale necessari per ottenere il titolo di Gran Maestro, ha spiegato Armen Sevian, un padre "molto, molto felice" dell'exploit del figlio.Lui, prodigio internazionale a 13 anni, ha battuto tre Grandi Maestri in 20-25 mosse, si dice felice ma senza trionfalismi. A iniziarlo alla passione degli scacchi è stato il padre, a soli cinque anni. Da allora è stato amore a prima vista, alimentato da allenamenti, studi e tornei.Anche il padre Armen, causa principale della passione di Samuel appare disarmato davanti a tanta determinazione. "È impossibile strapparlo dagli scacchi, te ne accorgi quando vedi la sua gioia e anche per il fatto che se la cava molto bene. Sarebbe sbagliato dirgli: dai smettila, mettiti a far qualcosa d'altro".(Immagini Afp)