Washington (askanews) - Barack Obama va avanti da solo e presenta le misure per disciplinare l'uso delle armi da fuoco negli Stati Uniti. Il presidente ha elaborato un piano in 10 punti per contrastare la "piaga" della violenza con le armi che aggirerà il Congresso ma rispetterà il secondo emendamento della Costituzione americana che riconosce il diritto dei cittadino di possedere armi da fuoco."Ogni anno decine di migliaia di persone muoiono a causa delle armi, abbiamo il maggior numero di suicidi con le armi da fuoco e sparatorie che fanno stragi molto più frequenti che in altri paesi" ha detto Obama precisando che "questo non impedirà tutti i crimini violenti, le sparatorie... ma permetterà di salvare vite umane".Il provvedimento chiave del pacchetto voluto da Obama riguarda i rivenditori di armi, in particolare quelli che operano su internet e nelle fiere, che dovranno avere la licenza e che saranno costretti a eseguire controlli sui potenziali acquirenti. Gli Stati e L'Fbi dovranno poi fare controlli per evitare che persone con problemi di natura psichica possono detenere armi.Immediata l'opposizione dei candidati repubblicani alla Casa Bianca, che si sono detti pronti ad annullare i provvedimenti se vinceranno le elezioni.(immagini Afp)