New York (askanews) - Dopo la sonora sconfitta del 2012 contro Barack Obama, Mitt Romney ci riprova. In un incontro con i donatori del partito repubblicano a Manhattan, New York, l'ex governatore del Massachusetts ha detto che sta valutando una possibile corsa per le primarie, in vista delle elezioni del 2016. La mossa potrebbe aprire un nuovo interesse, mentre i finanziatori si stanno concentrando sull'ex governatore della Florida, Jeb Bush, per la possibile corsa alla Casa Bianca.Romney, che nel 2008 aveva perso le primarie contro McCain, tuttavia non ha indicato una data precisa entro la quale prenderà una decisione. Negli ultimi mesi infatti il politico ha dato segnali contrastanti sulla sua possibile corsa: mentre ai giornalisti ha sempre detto di escludere una sua candidatura, ad alcuni confidenti avrebbe detto di non escluderla.Un annuncio molto importante, soprattutto per i finanziatori del partito che attendono una mossa dell'ex governatore del Massachusetts prima di decidere quale candidato sostenere.(immagini AFP)