Atlanta (TMNews) - Per la prima volta dal 1892, la Coca-Cola Company ha deciso di affrontare a muso duro il problema dell'obesità. L'azienda di Atlanta ha lanciato un serie di spot televisivi e messaggi pubblicitari per dare il proprio contributo alla lotta contro quella che l'Organizzazione mondiale della Sanità ritiene una delle più gravi piaghe della società contemporanea.I dati dell'Oms, infatti, indicano che la percentuale di persone in sovrappeso e obese è più che raddoppiata dagli anni Ottanta a oggi. Se continua così, entro il 2015 nel mondo ci saranno oltre 2 miliardi di obesi con tutto quelle che ne consegue in termini di problemi fisici connessi a questa malattia come diabete, cardiopatie, difficoltà respiratorie e tumori.Sempre l'Oms dichiara che il 65% della popolazione mondiale vive in paesi in cui il sovrappeso e l'obesità uccidono più persone della denutrizione.È necessario dunque correre ai ripari contro il cosiddetto "junk-food", il cibo spazzatura, e contro alimenti eccessivamente calorici. La Coca-Cola ha pensato di farlo a modo suo, aumentando, per esempio, nei propri distributori automatici la disponibilità di bevande senza zucchero e soprattutto realizzando spot come questo per invitare i propri consumatori - tra cui molti bambini - a preservare la propria salute scegliendo un regime alimentare più sano, ed essere consapevoli delle calorie assunte e del reale fabbisogno energetico del proprio corpo.