Hollywood (TMNews) - Hollywood scopre l'acqua calda. O, più precisamente, la coppettazione, nello slang dello zio Sam "cupping therapy", un'applicazione dell'agopuntura, l'antichissima tecnica della medicina cinese.L'agopuntura, come le altre millenarie terapie del Regno di Mezzo, venne introdotta in California dagli operai cinesi, importati alla fine dell'800 per lavorare come schiavi nella costruzione della prima ferrovia Transcontinentale che sancì la definitiva conquista dei territori occidentali.La coppettazione consiste nella creazione di vuoto d'aria in una piccola coppetta di vetro, bambù o ceramica, che viene applicata su aree del corpo che corrispondono ai punti di agopuntura. Una volta identificata la zona sulla quale applicarla, si inserisce una fiamma all'interno della coppetta per bruciare l'ossigeno e creare il vuoto.La terapia purifica il sangue, migliora le funzioni circolatorie, regola e migliora il sistema nervoso, dà sollievo al dolore e rilassa i muscoli contratti. Dopo l'applicazione, a seconda della gravità del caso, si osserva un arrossamento più o meno marcato della cute a causa della suzione provocata dalla boccetta.La dottoressa Kathleen Rosenblatt è un'agopuntore statunitense che pratica la "cupping therapy" da 40 anni e recentemente ha visto la tecnica diffondersi a macchia d'olio tra le star di Hollywood"Queste sono giovani e famose attrici come Jennifer Aniston e Gwyneth Paltrow fiere di mostrare i segni della coppettazione sul loro corpo. Rapidamente è diventata una moda, la scoperta di una novità millenaria".Un po' come un film: Hollywood alla ricerca della coppetta perduta...(Immagini Afp)