Los Angeles, (TMNews) - Tutto è cominciato quando uno snorkeler è incappato in questa enorme creatura del mare, che i vecchi marinai chiamavano pesce serpente. L'oarfish, detto anche pesce remo o re delle aringhe, è stato trovato a pochi metri dalla spiaggia di Catalina Island, in California. Poco più a nord, a Venice Beach, è stata poi rinvenuta una rara balena dai denti a sciabola. Sono tutte creature che vivono in acque più fredde e a grandi profondità, difficile vederle a queste latitudini"Sembrano dei mostri marini, chiaramente hanno attirato i curiosi in spiaggia, ma anche noi studiosi", ha detto Jim Dines del museo di storia naturale di Catalina Island."Sarà il cambiamento climatico" dice un ragazzo."La temperatura dell'oceano si sta alzando gradualmente" aggiunge un altroSecondo una leggenda giapponese quando i pesci serpente iniziano a spiaggiarsi lo fanno per avvisare di un terremoto imminente. Leggenda a parte, gli scienziati americani non sanno ancora spiegarsi come mai queste creature degli abissi - l'oarfish vive a 900 metri di profondità - si siano avvicinati così tanto alla terraferma. Per questo hanno sezionato il re di aringhe e la balena dai denti a sciabola per analizzarli in laboratorio.